Beautiful Disaster di Jamie McGuire

Titolo: Beautiful Disaster
Autrice: Jamie McGuire

Data di pubblicazione: 14 Agosto 2012
Casa Editrice: Simon & Schuster
Pagine: Ebook

Genere: Young Adult, Romance, Contemporary Romance, Chick Lit

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 

Al centro di Beautiful disaster c’è la relazione tra Abby Abernathy e Travis Maddox. Cosa c’è di particolare nella loro storia? Abby è la classica brava ragazza mentre Travis è il classico bad boy ricoperto di tatuaggi, ma con il cuore d’oro. E per quanto questo tipo di storia non mi dispiaccia, entrambi i protagonisti siano interessanti e i personaggi secondari siano simpatici, questo libro non mi ha entusiasmato quanto mi aspettavo.

Il problema sostanzialmente di questo libro è che è possibile dividerlo in due parti: la prima è assolutamente spettacolare, coinvolgente ed emozionante. Ti cattura e ti emoziona. Non riuscivo a smettere di leggere tanto ero coinvolta dalle vicende dei protagonisti. Poi però inizia la seconda parte e qui, per me, le cose hanno preso una piega strana. E meno piacevole. E leggere questa seconda parte mi ha quasi rovinato del tutto il piacere della lettura della prima parte.

I punti che non mi hanno convinto nella seconda parte del libro riguardano principalmente delle scelte nella trama. A parte la situazione particolarmente straordinaria degli incontri clandestini (a quanto pare una pratica talmente comune che nessuno e sottolineo nessuno si pone il dubbio che forse non è propriamente una cosa normale da fare!) dicevo a parte questo, c’era davvero bisogno di coinvolgere la mafia?! Di far rivelare alla protagonista di essere una maga del poker?! Okay, capisco che sia una libera scelta dell’autrice, ma da quel punto in poi anche la semplice relazione di coppia tra i due protagonisti diventa una cosa assurda fatta di continui tira e molla, di rotture, pianti e grida, e riappacificazioni. Insomma come far perdere ogni fascino ad una storia che era fresca, romantica e divertente.

Links Utili: Goodreads, Sito, Twitter, Facebook e Pinterest di Jamie McGuire

Pushing the Limits di Katie McGarry

Titolo: Pushing the Limits
Autrice: Katie McGarry

Data di pubblicazione: 24 Luglio 2012
Casa Editrice: Harlequin
Pagine: Ebook

Genere: Young Adult, Romance, Drama

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 

 

Sono sempre un po’ guardinga delle recensioni troppo entusiaste, specie se sono tante, quindi mi sono approcciata a questa storia con molta cautela. Conclusione: le recensioni non avevano torto. Si tratta di una storia emozionante, coinvolgente e commovente.

Echo Emerson e Noah Hutchins non potrebbero essere meno adatti l’uno per l’altra. Echo, una volta studentessa modello e ragazza popolare, è considerata da tutti a scuola strana. Le è successo qualcosa, qualcosa che neanche Echo ricorda, ma che la condiziona e le sta rovinando la vita. A Noah, invece, la vita è stata già rovinata. I suoi genitori sono morti in un incendio e quello che restava della sua famiglia è stata separato. Ora lui è in balia del sistema così come i suoi due fratellini. Si ritrovano a condividere la stessa consulente scolastica e scopriranno che insieme potranno affrontare qualsiasi cosa.

Questa storia mi ha commosso e io non sono il tipo di persona che si commuove facilmente. Il fatto è che, ad un certo punto e più volte dopo quello, ho dovuto fermare la lettura perché non vedevo più dalle lacrime. I personaggi ti entrano dentro, ti emozionano e non puoi fare a meno di tifare per loro e per la loro felicità. Lo stile della scrittura è semplice, chiaro e scorrevole. E’ un piacere da leggere.

Links Utili:  Goodreads, Sito di Katie McGarry e Facebook Fan Page.

The Future of Us di Jay Asher e Carolyn Mackler

Titolo: The Future of Us (Prima del futuro – edizione italiana)
Autori: Jay Asher e Carolyn Mackler

Data di pubblicazione: 21 Novembre 2011 (USA), 23 Maggio 2012 (ITA)
Casa Editrice: Razorbill (USA), Giunti Y (ITA)
Pagine: Hardback (356 pagine)

Genere: Young Adult, Romance, Time Travel

 

 
Siamo nel 1996 ed Emma e Josh riescono, per puro caso e senza nessuna apparente spiegazione, ad accedere a Facebook e ai loro rispettivi profili online. In questo modo vengono a conoscenza di quello che sarà il futuro tra quindici anni e dovranno imparare che le loro scelte nel presente avranno conseguenze sul loro futuro.

Mi aspettavo di più da questo libro. Ho adorato l’idea di base – a chi non piacerebbe avere la possibilità di scoprire cosa farà e come sarà diventato tra quindici anni? – e la caratterizzazione dei personaggi, per quanto non originalissima, era comunque interessante, ma alla fine di tutto è stata l’esecuzione che mi ha lasciata con l’amaro in bocca. Probabilmente mi ero creata troppe aspettative, ho pensato troppo a come sarebbe stato possibile scrivere un libro del genere, che alla fine quando ho letto come i due autori hanno deciso di raccontare la storia e quale storia hanno deciso di raccontare, sono rimasta delusa. Continua a leggere

Cinder di Marissa Meyer

Titolo: Cinder (Le Cronache Lunari #1)
Autrici: Marissa Meyer

Data di pubblicazione: 3 Gennaio 2012
Casa Editrice: Puffin
Pagine: Paperback (387 pagine)

Genere: Young Adult, Fantasy, Distopico, Romance


 

 

Prima di tutto devo ringraziare Alessia ed Eleonora perché leggendo le loro recensioni ho capito che Cinder non era soltanto una rilettura della favola di Cenerentola, ma un vero e proprio capolavoro.

Cenerentola tra l’altro non è mai stata una delle mie favole preferite quindi il mio interesse si era fermato alla semplice ammirazione per la copertina (editore italiano perché diamine l’hai cambiata? E cos’è quella roba che hai scelto? Come non rendere giustizia ad un libro… Bah!)

In ogni caso, qualunque versione abbiate leggete Cinder perché merita veramente. C’è una storia d’amore, ci sono intrighi a corte, c’è un mistero e un cattivo, anzi cattiva, di cui non vedo l’ora di leggere ulteriormente. Ma andiamo con ordine. Continua a leggere

Graffiti Moon di Cath Crowley

Titolo: Graffiti Moon
Autore: Cath Crowley

Data di pubblicazione: Agosto 2010 (edito in Italia nel 2011)
Casa Editrice: Random House Children’s Books (edito in Italia da Mondadori)
Pagine: ebook

Genere:YA, Contemporary Romance, Romance,

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Lucy ha un obiettivo: conoscere Shadow, un artista di graffiti, per cui ha una cotta e i cui lavori la ispirano per le sue opere. E’ disposta a fare di tutto pur di riuscire ad incontrarlo, persino passare l’intera notte con Ed e i suoi amici.

Anche Ed ha un obiettivo: tenere lontana Lucy da Shadow e allo stesso tempo risolvere i problemi monetari suoi e di Leo, il suo migliore amico.

La notte che trascorreranno insieme sarà lunga e per niente semplice, ma sarà comunque impossibile da dimenticare.

Continua a leggere

Delirium di Lauren Oliver

Titolo: Delirium
Autore: Lauren Oliver

Data di pubblicazione: 1 Febbraio 2011 (in Italia il 22 Marzo 2011)
Casa Editrice:  Hodder (in Italia edito da Piemme – collana Freeway)
Pagine: Paperback, 393 pagine

Il libro fa parte di una serie? Delirium #1

Genere: Dystopia, YA, Romance

M’è bastato leggere il sottotitolo per adorare questo libro. “E se l’amore fosse una malattia?” Non appena l’ho letto, ho deciso che avrei dovuto avere quel libro e divorarlo. E così è stato.

Questo libro è di genere distopico, ossia è ambientato in un futuro non meglio precisato, in un paese in cui le regole della società attuale non esistono oppure sono state stravolte. Infatti, Lena, la protagonista di questo libro, vive in una versione degli Stati Uniti molto diversa da quella attuale. Vive in una società in cui l’amore, o meglio il delirium nervosa, è considerato una malattia altamente pericolosa. Al compimento del diciottesimo anno di età, tutte le persone vengono sottoposte ad una procedura che li libera dal pericolo di questa malattia, curandoli dalla capacità di amare.

Per Lena, sottoporsi alla procedura è molto importante, essenziale direi. Vuol dire liberarsi dal fantasma di una madre morta suicida per amore, liberarsi dal rischio di avere lo stesso destino, ma soprattuto significa un modo per far parte di quella società da cui si è sempre sentita estranea. C’è un unico problema: novantacinque giorni prima della sua procedura, Lena fa l’imprensabile e si innamora, cambiando irrimediabilmente la sua vita.

Non voglio anticipare altro riguardo la trama, perchè questo libro è talmente ricco di colpi di scena che non voglio rovinare la lettura a nessuno. Soprattutto per il finale! Dopo mesi dalla lettura, ancora ogni tanto ci ripenso e non vedo l’ora di avere Pandemonium tra le mie mani!

Vorrei essere obiettiva e trovare qualche difetto a questo libro, ma lo ritengo veramente difficile. Lena è un personaggio eccezionale, forte e coraggioso; i comprimari sono interessanti, ma tra tutti ovviamente spiccano principalmente Hana e Alex. Il linguaggio è chiaro, semplice e scorrevole. Le citazioni all’inizio di ogni capitolo rendono perfettamente l’idea di questa società autoritaria e manipolatrice del destino altrui.

In conclusione, questo libro ti affascina e ti cattura. So che potrà sembrare banale, ma davvero ti fa rivalutare l’importanza e il significato della parola amore.

Consigliato praticamente a tutti.

Jenny Pox di J.L. Bryan

Titolo: Jenny Pox
Autore: J.L. Bryan

Data di pubblicazione: 22 Luglio 2010

Pagine: Kindle Edition, 216 pagine

Il libro fa parte di una serie? The Paranormals #1 

Genere: YA, Fantasy > Paranormal, Romance

Ho letto Jenny Pox a Gennaio ma soltanto ora ne sto scrivendo la recensione… perdono!
Diciamo che la mancanza di recensione di questo libro è dovuta più dall’incertezza di un giudizio che dalla dimenticanza. Ora mi spiego meglio.

Premetto che ho iniziato a leggere questo libro senza sapere con precisione la trama e senza avere un interesse particolare al riguardo. L’ho trovato free su Amazon e fresca dell’acquisto di un Kindle l’ho preso immediatamente. Quindi sono andata un po’ a caso e all’inizio la lettura ha funzionato.

Jenny è una ragazza particolare: il suo tocco provoca una specie di varicella (la pox del titolo) e questa varicella è mortale per chiunque. Ciò l’ha obbligata fin da ragazzina ad una reclusione forzata e ad una vita particolarmente solitaria in compagnia del padre alcolizzato (ma dal cuore d’oro). Nel corso del libro scopriamo però che Jenny non è l’unica ad avere un potere particolare ma anche Seth, giocatore di football amato e adorato da tutta la scuola, ha un potere particolare: il suo tocco guarisce le persone. Sembra, infatti, che il potere di Seth sia l’esatto contrario di quello di Jenny. Sembrerebbero, quindi, la classica coppia degli opposti che si attraggono se non fosse che Seth è fidanzato con Ashleigh, figlia del pastore del paese, adorata ed amata da tutti e – ovviamente – acerrima nemica di Jenny!

Fin qui tutto normale… beh, per quanto possa essere normale una storia di questo genere. I personaggi sono affascinanti. Jenny è forte, coraggiosa e indipendente. Ha saputo affrontare il suo disagio ed è riuscita a crearsi una vita non dico felice, ma almeno tranquilla. Ashleigh invece è fastidiosa, irritante e odiosa, proprio come un buon villain dev’essere, quindi nella sua cattiveria è perfetta. Il personaggio di Seth è un po’ più debole, probabilmente sacrificato tra due personaggi femminili molto potenti. La trama è interessante, con quel pizzico di fantascienza alla X-Men che non guasta, anzi intriga. Insomma, il mio unico, grande problema con questo libro è la spiegazione che Bryan dà riguardo i poteri che i tre ragazzi possiedono. Diciamo che proprio non me l’aspettavo e da quel punto in poi, è tutto diventato talmente strano che mi ha tolto qualsiasi slancio nella lettura.

Come giudicare, quindi, un libro che per 3/4 è stato interessante ma che si è perso con il finale? A questo punto mi sono bloccata e ho rimandato la recensione. Alla fine gli ho dato alla fine 2 stelline e mezzo, una perfetta media. A parte i momenti in cui mi ha fatto storcere il naso o mi ha lasciato perplessa, il libro mi ha catturato, divertito e coinvolto, quindi non potevo dargli un voto totalmente negativo. Ci sono un po’ di tempi morti, ma sono sopportabili. Non fosse stato per quella conclusione…

Concludo dicendo che Jenny Pox è il primo libro di una trilogia. Non so se leggerò gli altri due libri. Probabilmente se li trovassi free potrei farlo 😛


The Stuttering Tattoo by Greg Logsted

Titolo: The Stuttering Tattoo
Autore: Greg Logsted

Data di pubblicazione: 13 Dicembre 2011
Casa Editrice:  TKA Distribution
Pagine: ebook

Genere: Young Adult, Crime

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

The Stuttering Tattooracconta la storia di Steven, un ragazzo con problemi di balbuzie, piuttosto taciturno, ma molto intelligente. Un giorno, nella sua classe, arriva una nuova ragazza, Becky, e Steven si innamora a prima vista di lei. L’interesse pare reciproco, ma dopo averle offerto un passaggio a casa e aver scoperto un braccio mozzato nel giardino della ragazza, la situazione si complica. Cosa significa quel tatuaggio con il numero 37 sul braccio che hanno ritrovato? Di chi è quel braccio? Ma soprattutto, perché Steven ha l’impressione che Becky non sia più la stessa?
The Stuttering Tattooè un libro abbastanza coinvolgente. E’ raccontato in prima persona da Steven, quindi è affascinante vedere il mondo attraverso gli occhi di un ragazzo. L’aspetto misterioso dell’indagine messa in atto da Steven coinvolge al punto giusto e cattura l’interesse. Ho trovato piuttosto difficile affezionarmi o comunque interessarmi alla ragazza, Becky, che appare di sfuggita senza lasciare segno. Appare così poco nella storia che ho come l’impressione di non riuscire a conoscerla veramente.
Non mentirò: in certe parti ho fatto davvero difficoltà nel proseguire la lettura. Questo è un libro particolare, Steven è un personaggio interessante, ma manca come una scintillache gli faccia fare il salto di qualità. Credo sia uno di quei casi o si ama o si odia. Consiglio di prenderlo in prestito in libreria piuttosto che comprarlo per farsi un’opinione.

New Girl by Paige Harbison

Titolo: New Girl
Autore: Paige Harbison

Data di pubblicazione: 31 Gennaio 2012
Casa Editrice: HarlequinTeen
Pagine: 304

Genere: Young Adult, Mistery

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Ho scelto di leggere New Girl principalmente perché la trama mi intrigava, mi ha catturata definitivamente quando ho letto che era un omaggio/rilettura del classico Rebecca di Daphne du Maurier. E non sono rimasta delusa… più o meno.

New Girl è stato un libro interessante. Partito un po’ lentamente, con un crescente ben delineato e carico di attesa migliora verso la fine. Entrambe le voci narranti sono interessanti e riescono a fornire un quadro completo ed esaustivo della situazione senza né confondere chi legge né annoiarlo. Inoltre, essendo un tributo a Rebecca in cui il nome della protagonista non viene mai rivelato, anche qui abbiamo la stessa caratteristica. La Harbison però alla fine ce lo svelerà (ma io non ve lo dirò per non rovinarvi la sorpresa!).

Ma andiamo con ordine: la trama.

Il libro inizia con l’arrivo a Manderly della new girl del titolo. Manderly è un’esclusiva scuola superiore dove a causa della misteriosa scomparsa di Becca Normandy si è liberato un posto. New Girl, sebbene restia ad abbandonare amici e familiari, non sa che quello che l’attende non è solo un nuovo ambiente, ma anche il fantasma di Becca. Eh sì, perché Becca è dappertutto a Manderly: sulla bocca dei compagni, sulle foto che tappezzano i muri della sua nuova stanza, nel cuore di Max Holloway, il ragazzo di cui si invaghisce per poi scoprire che è il fidanzato di Becca. I paragoni tra le due non tardano ad arrivare e diventano sempre più pesanti da sostenere. Per non parlare del mistero attorno alla scomparsa di Becca…

C’è da dire subito che, a differenza della protagonista di Rebecca, la new girl della Harbison è molto più decisa, combattiva e soprattutto sicura di sé. Ha anche lei i suoi momenti di sconforto, di insicurezza, ma alla fine riesce sempre a rimettersi in piedi e a vivere la sua vita a testa alta. Becca, invece, a volte sembra quasi una sociopatica il che rende molto difficile simpatizzare con lei. Ciò non toglie comunque che il mistero intorno alla sua scomparsa è l’elemento che maggiormente cattura l’attenzione durante la lettura.

Alla fine la storia d’amore tra la new girl e Max non risulta neanche la parte più importante o interessante della vicenda. Sono le due ragazze, le loro storie, i loro sentimenti, i veri protagonisti. Ritengo quindi veramente perfetto e adatto il fatto che il nome della protagonista non venga mai fatto durante l’intero racconto. È un perfetto parallelo con il fatto che il nome di Becca venga ripetuto in continuazione. È un elemento che sottolinea la diversità tra le due ragazze molto più di mille inutili descrizioni.

In conclusione, sebbene questo libro non risulti tra i miei preferiti, non posso neanche dire che sia brutto. La Harbison ha un ottimo stile e il mistero della scomparsa di Becca ti cattura, tanto che non riesci a smettere di leggere, ma alla fine, almeno per me, manca di qualcosa.

New Girl è in uscita il 31 Gennaio 2012 per HarlequinTeen.

Lola and the Boy Next Door di Stephanie Perkins

Titolo: Lola and the Boy Next Door

Autore: Stephanie Perkins
Data di pubblicazione:
Settembre 29, 2011
Casa Editrice: Dutton
Pagine: 338
Genere: Young Adult, Chick-Lit, Romance

Trama GR: Budding designer Lola Nolan doesn’t believe in fashion . . . she believes in costume. The more expressive the outfit — more sparkly, more fun, more wild — the better. But even though Lola’s style is outrageous, she’s a devoted daughter and friend with some big plans for the future. And everything is pretty perfect (right down to her hot rocker boyfriend) until the dreaded Bell twins, Calliope and Cricket, return to the neighborhood. When Cricket — a gifted inventor — steps out from his twin sister’s shadow and back into Lola’s life, she must finally reconcile a lifetime of feelings for the boy next door.

Lola and the Boy Next Door è il seguito ideale di Anna and the French Kiss. Dico ‘ideale’ per una serie di motivi: primo perchè anche se i personaggi principali sono diversi, i due protagonisti del libro precendete (Anna e Etienne) appaiono più volte e sono sempre meravigliosamente adorabili; secondo perchè Lola e Cricket sono la coppia perfetta di cui leggere! 

Lola è un personaggio con cui ho fatto fatica ad entrare in empatia. L’ho apprezzata, ammirata e capita, ma non l’ho amata come ho amato Anna. Ciò ovviamente non toglie nulla al mio gradimento del libro.
Cricket invece è tutta un’altra storia! Se credevo che Etienne fosse il ragazzo perfetto, era solo perchè non avevo ancora conosciuto Cricket Bell <3 Non c’è niente da fare, nella classifica dei miei fictional boyfriends Cricket è nella top 5!

In conclusione, se volete leggere un’altra magnifica storia d’amore che non sia però troppo smielata questo è il libro che fa per voi. Buona lettura!