That Thing Called Love di Susan Andersen

Titolo: That Thing Called Love (Razor Bay #1)
Autrice: Susan Andersen

Data di pubblicazione: 24 Luglio 2012
Casa Editrice: Harlequin
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 

 

That Thing Called Love racconta la storia di Jake Bradshaw e Jenny Salazar. Jake è un famoso fotogiornalista che a diociotto anni ha lasciato Razor Bay per sfuggire ad un triste passato. Solo che oltre alla sua città di origine, si è lasciato alle spalle anche Austin, il figlio appena nato, che ha invece affidato ai nonni materni. Ora che Austin è rimasto senza famiglia, Jake ha deciso di farsi avanti e assumere quel ruolo di padre che aveva sempre sfuggito. Peccato però che sulla sua strada incontri Jenny, la tutrice temporanea di Austin, che non ha la minima intenzione di rendergli le cose semplici.

È difficile commentare questo libro perché nonostante ci fossero tutti gli elementi alla base per leggere un bel racconto emozionante, in realtà mi è sembrato piuttosto freddo. Ho impiegato davvero parecchio a relazionarmi con i personaggi. Jake all’inizio della storia non è per niente un personaggio simpatico. Probabilmente non sono riuscita a superare il fatto che per tutti quegli anni non abbia mai provato a contattare il figlio; inoltre ho trovato i motivi alla base del suo abbandono comprensibili, ma non del tutto giustificabili. Mi è risultato, quindi, molto più semplice legare con Jenny e soprattutto adorare Austin. La “voce” di Austin è quella che mi ha sorpreso di più durante la lettura. Considerando già piuttosto insolito leggere il punto di vista di un tredicenne in una storia di questo tipo, è stato veramente interessante e a tratti emozionante leggere della nascita del suo interesse per Bailey, la cugina del suo migliore amico. La loro storia mi ha colpito quasi di più di quella della coppia principale.

La coppia composta dai due protagonisti, infatti, mi ha lasciato un po’ perplessa.  Nonostante le scene bollenti ci siano e siano, come dire, interessanti, a parte quei momenti non ho visto molta chimica tra i due personaggi. La connessione non mi è sembrata poi così sviluppata, così come il rapporto e la sua ricostruzione tra Jake e Austin. Mi aspettavo qualcosa di più emozionante, cosa che invece, paradossalmente, è stato il leggere della storia tra Austin e Bailey. Anche il momento di epifania che Jake ha alla fine non mi ha convinto più di tanto. Avviene in maniera veloce e per lo più fuori scena quindi dà come l’impressione di essere una conclusione affrettata. Secondo me, quella parte poteva essere ampliata, senza passare direttamente all’epilogo.

In ogni caso è una bella storia che si legge con facilità. Magari i protagonisti non sono eccezionali, ma i co-protagonisti valgono la pena e bilanciano le mancanze degli altri. Non ho mai letto niente di Susan Andersen, quindi, non posso sapere se questo libro è un eccezione oppure è proprio il suo modo di scrivere e raccontare. Sono comunque curiosa di leggere un eventuale secondo libro ambientato a Razor Bay.

Links Utili: Goodreads, Amazon, The Book Depository

Gentlemen Prefer Nerds di Joan Kilby

Titolo: Gentlemen Prefer Nerds
Autrici: Joan Kilby

Data di pubblicazione: 12 Marzo 2012
Casa Editrice: Carina Press
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance, Chick Lit

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Ho richiesto di leggere questo libro perchè ero rimasta colpita dal titolo. Ammetto però che l’ho letto temendo che fosse un po’ la classica storia della nerd che dopo un rapido makeover diventa favolosa e cattura il cuore del belloccio di turno.

Eh sì, sebbene qualche stereotipo tipico sia presente, la storia e i personaggi non sono poi così scontati…

Continua a leggere

We’ll Always Have Paris di Jessica Hart

Titolo: We’ll always have Paris
Autrici: Jessica Hart

Data di pubblicazione: 3 Aprile 2012
Casa Editrice: Harlequin
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 

Clara ha un problema: deve assolutamente convincere Simon Valentine, serioso esperto di economia e recalcitrante celebrity, a partecipare al suo documentario sull’amore e il romanticismo.

Questo documentario sarà la sua grande occasione di carriera. Sarà girato in tre dei più romantici scenari possibili: Parigi, un’isola tropicale e uno chalet di montagna, e avrà lo scopo di dimostrare che il romanticismo esiste. L’unica cosa che si interpone tra lei e il successo è quindi proprio Simon, totalmente contrario a partecipare ad una frivolezza del genere, anche se per rappresentare il punto di vista de ‘il romanticismo non esiste, è soltanto una trovata pubblicitaria’.

Clara però non la pensa per niente così e, complici proprio quegli scenari romantici, riuscirà a convincere Simon a cambiare idea. Continua a leggere

Kiss Me, I’m Irish di Roxanne St. Claire, Jill Shalvis e Maureen Child

Titolo: Kiss Me, I’m Irish
Autrici: Roxanne St. Claire, Jill Shalvis e Maureen Child

Data di pubblicazione: 21 Febbraio 2012
Casa Editrice: HQN Books
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Tre storie d’amore, tre affascinanti uomini irlandesi. Cosa si può volere di più dalla vita?Ah sì, tre autrici eccezionali che ne raccontano le storie!

Kiss Me I’m Irish  è, infatti, la raccolta di tre separate storie d’amore raccontate da tre grandi scrittrici del genere.

Per chiarezza, analizzerò ogni storia separatamente. Continua a leggere

Graffiti Moon di Cath Crowley

Titolo: Graffiti Moon
Autore: Cath Crowley

Data di pubblicazione: Agosto 2010 (edito in Italia nel 2011)
Casa Editrice: Random House Children’s Books (edito in Italia da Mondadori)
Pagine: ebook

Genere:YA, Contemporary Romance, Romance,

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Lucy ha un obiettivo: conoscere Shadow, un artista di graffiti, per cui ha una cotta e i cui lavori la ispirano per le sue opere. E’ disposta a fare di tutto pur di riuscire ad incontrarlo, persino passare l’intera notte con Ed e i suoi amici.

Anche Ed ha un obiettivo: tenere lontana Lucy da Shadow e allo stesso tempo risolvere i problemi monetari suoi e di Leo, il suo migliore amico.

La notte che trascorreranno insieme sarà lunga e per niente semplice, ma sarà comunque impossibile da dimenticare.

Continua a leggere

Delirium di Lauren Oliver

Titolo: Delirium
Autore: Lauren Oliver

Data di pubblicazione: 1 Febbraio 2011 (in Italia il 22 Marzo 2011)
Casa Editrice:  Hodder (in Italia edito da Piemme – collana Freeway)
Pagine: Paperback, 393 pagine

Il libro fa parte di una serie? Delirium #1

Genere: Dystopia, YA, Romance

M’è bastato leggere il sottotitolo per adorare questo libro. “E se l’amore fosse una malattia?” Non appena l’ho letto, ho deciso che avrei dovuto avere quel libro e divorarlo. E così è stato.

Questo libro è di genere distopico, ossia è ambientato in un futuro non meglio precisato, in un paese in cui le regole della società attuale non esistono oppure sono state stravolte. Infatti, Lena, la protagonista di questo libro, vive in una versione degli Stati Uniti molto diversa da quella attuale. Vive in una società in cui l’amore, o meglio il delirium nervosa, è considerato una malattia altamente pericolosa. Al compimento del diciottesimo anno di età, tutte le persone vengono sottoposte ad una procedura che li libera dal pericolo di questa malattia, curandoli dalla capacità di amare.

Per Lena, sottoporsi alla procedura è molto importante, essenziale direi. Vuol dire liberarsi dal fantasma di una madre morta suicida per amore, liberarsi dal rischio di avere lo stesso destino, ma soprattuto significa un modo per far parte di quella società da cui si è sempre sentita estranea. C’è un unico problema: novantacinque giorni prima della sua procedura, Lena fa l’imprensabile e si innamora, cambiando irrimediabilmente la sua vita.

Non voglio anticipare altro riguardo la trama, perchè questo libro è talmente ricco di colpi di scena che non voglio rovinare la lettura a nessuno. Soprattutto per il finale! Dopo mesi dalla lettura, ancora ogni tanto ci ripenso e non vedo l’ora di avere Pandemonium tra le mie mani!

Vorrei essere obiettiva e trovare qualche difetto a questo libro, ma lo ritengo veramente difficile. Lena è un personaggio eccezionale, forte e coraggioso; i comprimari sono interessanti, ma tra tutti ovviamente spiccano principalmente Hana e Alex. Il linguaggio è chiaro, semplice e scorrevole. Le citazioni all’inizio di ogni capitolo rendono perfettamente l’idea di questa società autoritaria e manipolatrice del destino altrui.

In conclusione, questo libro ti affascina e ti cattura. So che potrà sembrare banale, ma davvero ti fa rivalutare l’importanza e il significato della parola amore.

Consigliato praticamente a tutti.

Midnight in Austenland di Shannon Hale

Titolo: Midnight in Austenland
Autore: Shannon Hale

Data di pubblicazione: 6 Febbraio 2012
Casa Editrice:  Bloomsbury Publishing
Pagine: ebook

Il libro fa parte di una serie? Austenland #2

Genere: Romance, Chick Lit, Mistery

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Premetto che non ho letto il primo libro della serie, ma ritengo che a parte l’ambientazione e l’idea di base i due libri non abbiano personaggi in comune… ma potrei sbagliarmi. Ho comunque scelto di leggere questo libro perchè sono una grande fan di Jane Austen e in pratica divoro qualsiasi cosa che si ispiri anche solo lontanamente a lei!

Inoltre, a quanto pare, stanno già creando la trasposizione cinematografica del primo libro, Austenland, e la cosa mi ha incuriosita parecchio.

Mentre  però Austenland ha alla base Orgoglio e Pregiudizio, Midnight in Austenland è basato su Northanger Abbey e lo ammetto: non è uno dei miei libri preferiti della Austen, anzi forse è addirittura in fondo alla mia personale classifica. 

Detto ciò passiamo alla trama. La protagonista di Midnight in Austenland si chiama Charlotte, ha due figli e ha divorziato da poco. Fa fatica ad abituarsi alla nuova piega presa dalla sua vita, specie quando il suo ex marito si risposa immediatamente mentre lei non riesce neanche ad arrivare ad un secondo appuntamento. Giù di morale, scopre i romanzi di Jane Austen e rimane talmente affascinata ed incantata dal mondo descritto dall’autrice che decide di prenotare una vacanza di due settimane ad Austenland, una casa di campagna in cui viene ricreato e rivissuto il mondo della Austen. Mentre si trova lì però iniziano ad accadere delle cose strane… forse addirittura un omicidio… ma è tutto vero o soltanto una ricostruzione degli abitanti di Austenland?

Ammetto che mi aspettavo che la parte dedicata alla storia d’amore fosse più sviluppata, mentre nell’economia della trama, l’attenzione è concentrata principalmente sull’elemento mistery. Ho comunque apprezzato il colpo di scena riguardo l’interesse sentimentale di Charlotte. Decisamente non me l’aspettavo e ne sono rimasta deliziata. I personaggi, ognuno a suo modo, hanno catturato la mia attenzione. Forse addirittura di più i comprimari che la protagonista.

Rimane comunque un libro interessante e ricco di colpi di scena. Da leggere sia se si è fan di Jane Austen, sia se si è appassionati di romanzi gialli. 


Jenny Pox di J.L. Bryan

Titolo: Jenny Pox
Autore: J.L. Bryan

Data di pubblicazione: 22 Luglio 2010

Pagine: Kindle Edition, 216 pagine

Il libro fa parte di una serie? The Paranormals #1 

Genere: YA, Fantasy > Paranormal, Romance

Ho letto Jenny Pox a Gennaio ma soltanto ora ne sto scrivendo la recensione… perdono!
Diciamo che la mancanza di recensione di questo libro è dovuta più dall’incertezza di un giudizio che dalla dimenticanza. Ora mi spiego meglio.

Premetto che ho iniziato a leggere questo libro senza sapere con precisione la trama e senza avere un interesse particolare al riguardo. L’ho trovato free su Amazon e fresca dell’acquisto di un Kindle l’ho preso immediatamente. Quindi sono andata un po’ a caso e all’inizio la lettura ha funzionato.

Jenny è una ragazza particolare: il suo tocco provoca una specie di varicella (la pox del titolo) e questa varicella è mortale per chiunque. Ciò l’ha obbligata fin da ragazzina ad una reclusione forzata e ad una vita particolarmente solitaria in compagnia del padre alcolizzato (ma dal cuore d’oro). Nel corso del libro scopriamo però che Jenny non è l’unica ad avere un potere particolare ma anche Seth, giocatore di football amato e adorato da tutta la scuola, ha un potere particolare: il suo tocco guarisce le persone. Sembra, infatti, che il potere di Seth sia l’esatto contrario di quello di Jenny. Sembrerebbero, quindi, la classica coppia degli opposti che si attraggono se non fosse che Seth è fidanzato con Ashleigh, figlia del pastore del paese, adorata ed amata da tutti e – ovviamente – acerrima nemica di Jenny!

Fin qui tutto normale… beh, per quanto possa essere normale una storia di questo genere. I personaggi sono affascinanti. Jenny è forte, coraggiosa e indipendente. Ha saputo affrontare il suo disagio ed è riuscita a crearsi una vita non dico felice, ma almeno tranquilla. Ashleigh invece è fastidiosa, irritante e odiosa, proprio come un buon villain dev’essere, quindi nella sua cattiveria è perfetta. Il personaggio di Seth è un po’ più debole, probabilmente sacrificato tra due personaggi femminili molto potenti. La trama è interessante, con quel pizzico di fantascienza alla X-Men che non guasta, anzi intriga. Insomma, il mio unico, grande problema con questo libro è la spiegazione che Bryan dà riguardo i poteri che i tre ragazzi possiedono. Diciamo che proprio non me l’aspettavo e da quel punto in poi, è tutto diventato talmente strano che mi ha tolto qualsiasi slancio nella lettura.

Come giudicare, quindi, un libro che per 3/4 è stato interessante ma che si è perso con il finale? A questo punto mi sono bloccata e ho rimandato la recensione. Alla fine gli ho dato alla fine 2 stelline e mezzo, una perfetta media. A parte i momenti in cui mi ha fatto storcere il naso o mi ha lasciato perplessa, il libro mi ha catturato, divertito e coinvolto, quindi non potevo dargli un voto totalmente negativo. Ci sono un po’ di tempi morti, ma sono sopportabili. Non fosse stato per quella conclusione…

Concludo dicendo che Jenny Pox è il primo libro di una trilogia. Non so se leggerò gli altri due libri. Probabilmente se li trovassi free potrei farlo 😛


Stuck With You di Trish Jensen

Titolo: Stuck with you
Autore: Trish Jensen

Data di pubblicazione: 3 Gennaio 2012
Casa Editrice:  Bell Bridge Books
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance, Chick Lit, Humor

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.
 

Quando inizierete a leggere Stuck with you dovrete innanzitutto fare una cosa: credere che esista il Tibetan Concupiscence Virus, ossia una malattia altamente contagiosa i cui sintomi potrebbero essere scambiati per quello che viene chiamato desiderio. Ebbene sì, una volta superato questo piccolo ostacolo tutto il resto verrà da se!
Paige Hart e Ross Bennett sono due avvocati: lei è una fiscalista mentre lui si occupa di divorzi. Si incontrano, o meglio scontrano, in tribunale. Si tratta di una di quelle classiche situazioni di amore/odio basata principalmente su pregiudizi e poca conoscenza dell’altro. Quando però i due verranno messi in isolamento insieme per colpa del virus, le cose cambieranno. Inizieranno a conoscersi e ad apprezzarsi. Ma sarà il virus ad aumentargli la pressione oppure il desiderio l’uno dell’altro?
Oltre alla storia tra Paige e Ross seguiamo anche quella tra Nick, il fratello di Paige, e Rachel, la loro dottoressa. Conosciuti ai tempi del college, i due si erano persi di vista dopo una notte passata insieme, ma l’incontro all’ospedale riporta alla mente tutti i ricordi e i due riprenderanno la storia da dove l’avevano interrotta.
Entrambe le storie d’amore sono interessanti e coinvolgenti. C’è una parte durante la quale i due uomini si ritrovano a discutere delle rispettive compagne che ho trovato davvero adorabile. Inoltre le metafore sportive non si sprecano, così come l’uso di termini legali, quindi fate attenzione quando leggete!
Per il resto si tratta di una classica commedia romantica. Il lieto fine è assicurato, ma in questo caso oltre al romanticismo potete farvi anche delle belle risate.

 

Last Chance Beauty Queen di Hope Ramsay

Titolo: Last Chance Beauty Queen
Autore: Hope Ramsay

Data di pubblicazione: 1 Febbraio 2012
Casa Editrice: Grand Central Publishing
Pagine: 400

Il libro fa parte di una serie? Last Chance #3

Genere: Contemporary Romance, Romance

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

Last Chance Beauty Queen è il terzo libro della serie Last Chance, ambientato appunto nella cittadina di Last Chance, Sud Carolina. Protagonisti di questa vicenda sono Rocky Caroline Rhodes e Hugh DeBracy. Rocky, o meglio Caroline come preferisce essere chiamata, è una giovane donna che tenta in tutti i modi di scrollarsi di dosso l’immagine di reginetta di bellezza. Si sta costruendo una carriera nella politica, lavorando per un senatore. Ed è proprio questo lavoro che le farà conoscere Hugh DeBracy, o meglio il Barone Woolham. Hugh è arrivato a Last Chance con l’intenzione di costruire un’azienda tessile. Peccato però che il terreno che il suo compianto socio ha acquistato sia del tutto inutilizzabile: prima di tutto è una palude, secondo non ha accesso alla strada. Ed è qui che entra in gioco Caroline: su ordine del senatore deve risolvere i problemi del Barone Woolham e aiutarlo ad aprire la sua impresa. Peccato però che il terreno necessario al Barone sia di proprietà di suo padre e lui non ha nessuna intenzione di venderlo…
Last Chance Beauty Queen è un’adorabile storia d’amore tra due persone che tentano di mostrarsi per quello che non sono: Caroline vuole dimostrare a tutti i costi di non essere soltanto una beauty queen e Hugh vuole dimostrare di non essere un fallimento come suo nonno gli ha sempre detto. Insieme fanno scintille e ti catturano fin dal primo momento. Sono divertenti, romantici e affascinanti. In più hanno il vantaggio di essere circondati da personaggi del tutto fuori di testa, ma assolutamente adorabili!