Stuck With You di Trish Jensen

Titolo: Stuck with you
Autore: Trish Jensen

Data di pubblicazione: 3 Gennaio 2012
Casa Editrice:  Bell Bridge Books
Pagine: ebook

Genere: Contemporary Romance, Romance, Chick Lit, Humor

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.
 

Quando inizierete a leggere Stuck with you dovrete innanzitutto fare una cosa: credere che esista il Tibetan Concupiscence Virus, ossia una malattia altamente contagiosa i cui sintomi potrebbero essere scambiati per quello che viene chiamato desiderio. Ebbene sì, una volta superato questo piccolo ostacolo tutto il resto verrà da se!
Paige Hart e Ross Bennett sono due avvocati: lei è una fiscalista mentre lui si occupa di divorzi. Si incontrano, o meglio scontrano, in tribunale. Si tratta di una di quelle classiche situazioni di amore/odio basata principalmente su pregiudizi e poca conoscenza dell’altro. Quando però i due verranno messi in isolamento insieme per colpa del virus, le cose cambieranno. Inizieranno a conoscersi e ad apprezzarsi. Ma sarà il virus ad aumentargli la pressione oppure il desiderio l’uno dell’altro?
Oltre alla storia tra Paige e Ross seguiamo anche quella tra Nick, il fratello di Paige, e Rachel, la loro dottoressa. Conosciuti ai tempi del college, i due si erano persi di vista dopo una notte passata insieme, ma l’incontro all’ospedale riporta alla mente tutti i ricordi e i due riprenderanno la storia da dove l’avevano interrotta.
Entrambe le storie d’amore sono interessanti e coinvolgenti. C’è una parte durante la quale i due uomini si ritrovano a discutere delle rispettive compagne che ho trovato davvero adorabile. Inoltre le metafore sportive non si sprecano, così come l’uso di termini legali, quindi fate attenzione quando leggete!
Per il resto si tratta di una classica commedia romantica. Il lieto fine è assicurato, ma in questo caso oltre al romanticismo potete farvi anche delle belle risate.

 

The Bro-Magnet di Lauren Baratz-Logsted

Titolo: The Bro-Magnet
Autore: Lauren Baratz-Logsted

Data di pubblicazione: 12 Dicembre 2011
Casa Editrice: TKA Distribution
Pagine: 224 (ebook)

Genere: Contemporary Romance, Romance, Humor

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 La trama di questo libro è molto semplice: Johnny non sa trattare con le donne e quindi si ritrova sempre ad essere adorato dagli uomini, fino al punto di diventare il loro testimone di nozze anche se li conosce a malapena! Un giorno incontra Helen, lei gli piace e quindi non vuole rovinare tutto prima ancora che nasca qualcosa. Così segue una serie di consigli, tra i più disparati, per tentare di conquistarla. Riuscirà nel suo intento?

Particolarità di questo libro è che il punto di vista è quello di Johnny. Fino a questo momento non mi era mai capitato di entrare nella mente maschile, ma devo ammettere che mi è piaciuto. Johnny ha una bella voce, divertente e coinvolgente. E questo è parte di ciò che mi è piaciuto di più di questo libro.

Ciò che invece non mi è piaciuto è stato il fatto che Johnny dovesse comportarsi in maniera così tanto diversa da se stesso per corteggiare Helen. Okay, lo ammetto, un super patito di sport magari non è proprio il tipo ideale di ogni donna, ma secondo il mio punto di vista neanche il nascondere chi si è veramente, è la mossa perfetta per conquistare una persona. Specie se poi si scopre che anche l’altra persona sta facendo lo stesso! Una coppia che nasce in questo modo non è che abbia poi basi così solide…

Tutto sommato si è trattato di una lettura piacevole e divertente. Ho solo sperato di leggere un po’ di più dei ‘veri’ Johnny e Helen, ma credo che l’autrice abbia in mente un seguito, quindi sono fiduciosa.

Is Everyone Hanging Out Without Me? (And Other Concerns) by Mindy Kaling

Titolo: Is Everyone Hanging Out Without Me? (And Other Concerns)
Autore: Mindy Kaling

Data di pubblicazione: 1 Novembre 2011
Casa Editrice: Crown Publishing Group
Pagine: 197 (ebook)

Genere: Humor, Biography, Memoir

Conoscevo Mindy Kaling soltanto per il ruolo di Kelly in “The Office” quindi non avevo la minima idea di come fosse in realtà. La ritenevo un po’ svampita e decisamente simile al suo personaggio nella serie tv. E invece così non è, ci sono molte differenze tra Mindy e Kelly, come sottolinea lei stessa in due adorabili paragrafi intitolati “Things Kelly Would Do That I Would Not” e “Things Kelly And I Would Both Do”.

Sono rimasta quindi piacevolmente sorpresa da questo libro. E’ divertente, sarcastico e ricco di interessanti riflessioni. Ho trovato particolarmente piacevoli, oltre agli aneddoti riguardanti il set di “The Office“, i racconti della gavetta, dei successi e degli insuccessi. Mindy parla inoltre della sua infanzia e delle sue amicizie. E’ stato affascinante leggere la storia della vita di una ragazza pressapoco della mia età che è riuscita a raggiungere il suo obiettivo, affrontando tutto con una grande dose di ironia.

E’ difficile rendere su carta un libro del genere. Probabilmente sarebbe meglio se citassi alcune quotes, forse renderebbero meglio l’idea…

What else should I know?
(1) There is no sunrise so beautiful that it is worth waking me up to see it.
(2) I would like to be friends with Beyoncé Knowles.

Descrivendo il rapporto con la sua migliore amica quando si sono conosciute al college…

We clung to each other wind blind loyalty, like Lord Voldemort and his snake Nagini. I, of course, was Nagini.

In un capitolo parla delle cose che la fanno piangere, ma che non sono necessariamente tristi.

Do you guys remember the scene where Bridget is sneaking out of the horrible couples dinner, having humiliated herself in front of all of her “smug married”? And when she’s at the door, Mark stops her and he says, “I like you, very much. Just as you are.” It’s ridiculus that I love this so much. It’s so simple. It’s not witty, perfectly phrased, Ephron-y declaration by our charming, neurotic hero. It’s so… plain. But the idea is the most beautiful thing in the world. So, obviously, it makes me cry.

E infine, la sua visione sui rapporti di coppia.

I don’t want to hear about the endless struggles to keep sex exciting, or the work it takes to plan date night. I want to hear that you guys watch every episode of The Bachelorette together in secret shame, or that one got the other hooked on Breaking Bad and if either watches it without the other, they’re dead meat. I want to see you guys high-five each other like teammates on a recreational softball team you both do for fun. I want to hear about it because I know it’s possible, and because I want it for myself.

Morale della favola: vorrei Mindy come migliore amica. Come si fa a non amare una donna che cita “Il diario di Bridget Jones” e “Harry Potter“?