Pushing the Limits di Katie McGarry

Titolo: Pushing the Limits
Autrice: Katie McGarry

Data di pubblicazione: 24 Luglio 2012
Casa Editrice: Harlequin
Pagine: Ebook

Genere: Young Adult, Romance, Drama

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

 

 

Sono sempre un po’ guardinga delle recensioni troppo entusiaste, specie se sono tante, quindi mi sono approcciata a questa storia con molta cautela. Conclusione: le recensioni non avevano torto. Si tratta di una storia emozionante, coinvolgente e commovente.

Echo Emerson e Noah Hutchins non potrebbero essere meno adatti l’uno per l’altra. Echo, una volta studentessa modello e ragazza popolare, è considerata da tutti a scuola strana. Le è successo qualcosa, qualcosa che neanche Echo ricorda, ma che la condiziona e le sta rovinando la vita. A Noah, invece, la vita è stata già rovinata. I suoi genitori sono morti in un incendio e quello che restava della sua famiglia è stata separato. Ora lui è in balia del sistema così come i suoi due fratellini. Si ritrovano a condividere la stessa consulente scolastica e scopriranno che insieme potranno affrontare qualsiasi cosa.

Questa storia mi ha commosso e io non sono il tipo di persona che si commuove facilmente. Il fatto è che, ad un certo punto e più volte dopo quello, ho dovuto fermare la lettura perché non vedevo più dalle lacrime. I personaggi ti entrano dentro, ti emozionano e non puoi fare a meno di tifare per loro e per la loro felicità. Lo stile della scrittura è semplice, chiaro e scorrevole. E’ un piacere da leggere.

Links Utili:  Goodreads, Sito di Katie McGarry e Facebook Fan Page.

The Siren (The Original Sinners #1) di Tiffany Reisz

Titolo: The Siren
Autrice: Tiffany Reisz

Data di pubblicazione: 24 Luglio 2012
Casa Editrice: Harlequin
Pagine: Ebook

Genere: Erotica, BDSM, Romance, Drama

Fa parte di una serie? Si. E’ il primo libro della serie The Original Sinners.

Grazie a Netgalley per avermi fornito una copia di questo libro in cambio di una mia onesta opinione.

E’ stata la copertina ad attirarmi. Come molte persone, mi lascio affascinare dalla copertina di un libro prima ancora di leggerne la trama. Molte volte scopri dei capolavori, altre volte invece proprio no. Inutile dire che per questo libro si è trattato del primo caso.

The Siren è il primo libro di una serie scritta da Tiffany Reisz chiamata The Original Sinners. Si tratta di un romanzo erotico con tematiche BDSM. E sì, è vero, l’argomento è molto in voga in questo periodo ma The Siren non è solo questo o, meglio, il vero cuore del romanzo non è il sesso, ma i personaggi. All’inizio l’argomento può intrigare, può farti decidere di iniziare a leggere, ma alla fine sono i personaggi quelli che ti entrano dentro e ti fanno continuare, riuscendo a superare anche quelle parti che magari forzano un po’ la nostra sensibilità. Continua a leggere

L’Industriale

Titolo: L’Industriale

Regista: Giuliano Montaldo
Sceneggiatura: Giuliano Montaldo, Vera Pescarolo e Andrea Purgatori
Anno di uscita: 2011
Distribuito da: 01 Distribution

Genere: Drammatico

Interpreti principali: Pierfrancesco Favino, Carolina Crescentini, Eduard Gabia, Francesco Scianna

Trama: Il quarantenne Nicola (Pierfrancesco Favino) è proprietario di una fabbrica sull’orlo del fallimento di una Torino nebbiosa e notturna, immersa nella grande crisi economica che soffoca tutto il paese. Ma è orgoglioso, tenace. Ha deciso di risolvere i suoi problemi senza farsi scrupoli. Sua moglie Laura (Carolina Crescentini) è sempre più lontana, ma Nicola non fa nulla per colmare la distanza che ormai li separa. Assediato dagli operai che lo pressano per conoscere il loro destino, Nicola avverte che qualcosa sta turbando l’unica certezza che gli è rimasta: il matrimonio. Ma invece di aprirsi con Laura comincia a sospettare di lei e a seguirla di nascosto. Tutto precipita. Nicola annaspa e tira fuori il peggio di sé. Poi tutto sembra tornare a posto: l’azienda, il matrimonio, il successo sociale. Ma l’uomo ha più di un segreto da nascondere e il ritratto sociale prende sfumature dostoevskijane.

Trailer: Non pervenuto al momento.


Grazie al 6° Festival Internazionale del Film di Roma, ho potuto vedere questo film in anteprima.

Non impazzisco per il cinema italiano, ma per Favino ho fatto volentieri un’eccezione. Il film si è rivelato essere interessante, attuale e non solo il dramma di un industriale, ma il dramma di un uomo. Un uomo egoista ed orgoglioso che, convinto di aver finalmente raggiunto il successo, alla fine si ritrova con un pugno di mosche.

Favino, ovviamente, è perfetto per la parte. Il resto degli attori si è dimostrato all’altezza dei loro ruoli. Ho avuto qualche difficoltà con il personaggio della Crescentini, una moglie che ama ancora il marito, tenta di tutto per aiutarlo, ma che comunque interpetra a modo suo il concetto di “tradimento”.

Consigliato a chi ama i film drammatici, in cui nessuno ne esce veramente mai vincitore.

Voto: Okay