Jenny Pox di J.L. Bryan

Titolo: Jenny Pox
Autore: J.L. Bryan

Data di pubblicazione: 22 Luglio 2010

Pagine: Kindle Edition, 216 pagine

Il libro fa parte di una serie? The Paranormals #1 

Genere: YA, Fantasy > Paranormal, Romance

Ho letto Jenny Pox a Gennaio ma soltanto ora ne sto scrivendo la recensione… perdono!
Diciamo che la mancanza di recensione di questo libro è dovuta più dall’incertezza di un giudizio che dalla dimenticanza. Ora mi spiego meglio.

Premetto che ho iniziato a leggere questo libro senza sapere con precisione la trama e senza avere un interesse particolare al riguardo. L’ho trovato free su Amazon e fresca dell’acquisto di un Kindle l’ho preso immediatamente. Quindi sono andata un po’ a caso e all’inizio la lettura ha funzionato.

Jenny è una ragazza particolare: il suo tocco provoca una specie di varicella (la pox del titolo) e questa varicella è mortale per chiunque. Ciò l’ha obbligata fin da ragazzina ad una reclusione forzata e ad una vita particolarmente solitaria in compagnia del padre alcolizzato (ma dal cuore d’oro). Nel corso del libro scopriamo però che Jenny non è l’unica ad avere un potere particolare ma anche Seth, giocatore di football amato e adorato da tutta la scuola, ha un potere particolare: il suo tocco guarisce le persone. Sembra, infatti, che il potere di Seth sia l’esatto contrario di quello di Jenny. Sembrerebbero, quindi, la classica coppia degli opposti che si attraggono se non fosse che Seth è fidanzato con Ashleigh, figlia del pastore del paese, adorata ed amata da tutti e – ovviamente – acerrima nemica di Jenny!

Fin qui tutto normale… beh, per quanto possa essere normale una storia di questo genere. I personaggi sono affascinanti. Jenny è forte, coraggiosa e indipendente. Ha saputo affrontare il suo disagio ed è riuscita a crearsi una vita non dico felice, ma almeno tranquilla. Ashleigh invece è fastidiosa, irritante e odiosa, proprio come un buon villain dev’essere, quindi nella sua cattiveria è perfetta. Il personaggio di Seth è un po’ più debole, probabilmente sacrificato tra due personaggi femminili molto potenti. La trama è interessante, con quel pizzico di fantascienza alla X-Men che non guasta, anzi intriga. Insomma, il mio unico, grande problema con questo libro è la spiegazione che Bryan dà riguardo i poteri che i tre ragazzi possiedono. Diciamo che proprio non me l’aspettavo e da quel punto in poi, è tutto diventato talmente strano che mi ha tolto qualsiasi slancio nella lettura.

Come giudicare, quindi, un libro che per 3/4 è stato interessante ma che si è perso con il finale? A questo punto mi sono bloccata e ho rimandato la recensione. Alla fine gli ho dato alla fine 2 stelline e mezzo, una perfetta media. A parte i momenti in cui mi ha fatto storcere il naso o mi ha lasciato perplessa, il libro mi ha catturato, divertito e coinvolto, quindi non potevo dargli un voto totalmente negativo. Ci sono un po’ di tempi morti, ma sono sopportabili. Non fosse stato per quella conclusione…

Concludo dicendo che Jenny Pox è il primo libro di una trilogia. Non so se leggerò gli altri due libri. Probabilmente se li trovassi free potrei farlo 😛


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*